Giugno. Passato di verdure

Un classico. Il passato di verure. Quello che quando ero piccola io e mio fratello guardavamo con odio della serie nooo la minestra no. Eppure oggi rimane una delle mie preferite. Un classico per tutte le stagioni che amo preparare nel periodo tra fine primavera ed inizio estate perchè ci sono le verdure più adatte al mio mix. Le mie piccole pink lo amano molto anche loro e non disdegnano un piatto di minestra tiepida anche in questi primi giorni di caldo intenso. A me ricorda molto le cene in pigiama del venerdì della mia infanzia. Facevamo la doccia prima di cena e poia tavola in pigiama. Passato di verdure bollente con la pastina e poi le crespelle alla marmellata, fatta in casa dalla mamma ovviamente. Ricordo pure il mio pigiama rosa con i fiori stampati sulla maglia. Ne avevo una versione anche in lilla.
Arriviamo ora al piatto forte. Per quanto la ricetta risulti sempre buona con qualsivoglia verdure, io adoro questa combinazione di ingredienti in particolare.

Per la zuppa vi serviranno questi ingredienti:

3 zucchine
4 carote
1 patata
1/2 cipolla
3 pomodorini ciliegino
una manciata di spinaci
una manciata di piselli freschi
2 funghi champignon
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
acqua
sale grosso
olio EVO
pastina a piacere

Pelate le carote e la patate. Lavate e tagliate a pezzi tutte le verdure e mettetela a cuocere in una pentola alta con abbondante acqua non dimenticando di aggiungere i piselli, lo spicchio d’aglio, i funghi, il prezzemolo e un po’ di sale grosso. Io lascio cuocere la zuppa per circa mezz’ora e a cottura ultimata la passo col passaverdure utilizzando il disco con le lame più piccole.
Solitamente ne faccio in abbondanza per poterne congelare una seconda porzione da utilizzare nelle serate più impegnative. Ricordatevi di farlo solo quando la minestra si sarà raffreddata, versatela in contenitori di vetro (più ecologici) e non dimenticate di mettere sul tappo del contenitore un’etichetta con la data per evitare spiacevoli ritrovamenti in futuro.
Alle pink il passato di verdure piace con la pastina, adorano le stelline ma non disdegnano anche i corallini, miei preferiti.

Questa la mia versione di inizio estate ma nel corso delle altre stagioni propongo alla mia famiglia anche tante varianti aggiungendo magari la zucca, i broccoli o i finocchi. Buon appetito!

Continue Reading

Maggio. Zuppa cremosa di asparagi e patate

Questa è la famiglia delle zuppe. Siamo pink, viviamo green e adoriamo le zuppe. Sulla nostra tavola alla sera non manca quasi mai una bella ciotola di minestra calda. Persino d’estate magari in versione più fresca. La zuppa è rassicurante, ti abbraccia il cuore dall’interno, ti fa sentire a casa. Le ho sempre adorate fin da piccola, quando ero un palato decisamente esigente (leggi: non mangiavo nulla!), e mia mamma me le preparava più volte a settimana. Erano le classiche, passato di verdura, crema di patate o zuppe di legumi. Così continuo questa tradizione, preparandole con amore, e cercando di trasmettere questa salutare passione alle mie piccole pink.
Comincio la mia rubrica su le nostre zuppe con un vegetale primaverile che in queste settimane si trova facilmente in tutte le botteghe e i negozi: l’asparago.

L’asparago o asparagus officinalis, è una ortaggio tipicamente primaverile. Viene utilizzato in cucina fin dall’antichità, lo coltivavano gli egizi e pare fosse un cibo molto gradito agli imperatori romani. E’ un alimento ideale da inserire nella nostra alimentazione prima dell’estate. Ricco di vitamina C e carotenoidi ci ha aiuta a proteggere la pelle dal sole ed è una ricca fonte di sali minerali, ancora più essenziali con l’arrivo del caldo. Per chi vuole arrivare in forma al momento della prova costume sarà utile sapere che l’asparago è un ottimo depurativo e diuretico. Una curiosità in più: è estramamente ricco di acido folico.

Per la zuppa vi serviranno semplici ingredienti:

1 mazzo di asparagi verdi freschi
2 patate
1/2 cipolla
acqua
sale grosso
olio EVO
pepe a piacere

Sbucciate e lavate le due patate e tagliatele a pezzetti. Taglite a pezzi anche gli asparagi e mettete da parte le punte. Affettate la cipolla e fatela imbiondire in una pentola assiema a due cucchiai di olio EVO. Mettete in pentola anche le patate e gli asparagi e fateli saltare per un paio di minuti. Aggingete l’acqua e il sale grosso e lasciate a cucinare per circa mezz’ora. La cottura dipenderà molto dalla grandezza dei pezzi di patate.
Una volta pronta la zuppa frullatela e mettetela da parte. In una padella saltate le punte degli asparagi, meglio ancora se avete a disposizione un wok, a mio parere vengono ancora più buoni. Versate nelle ciotole la zuppa e prima di servirla aggingete le punte degli asparagi croccanti e una spruzzata di pepe.

Questa è la prima delle nostre zuppe che voglio condividere. Ottima, gustosa, di stagione e adatta a tutta la famiglia.

Continue Reading